Bitcoin dovrebbe essere paragonato all’oro, non ad altri Crypto: Mike Novogratz

 20. Januar 2021      
 Bitcoin   

Mike Novogratz condivide il suo punto di vista sul perché il Bitcoin non dovrebbe essere paragonato ad altre crittocurrenze ma solo all’oro, il che è in linea con la recente dichiarazione di Michael Saylor

Bitcoin dovrebbe essere paragonato all’oro, non ad altri Crypto: Mike Novogratz

„Confrontando la BTC con altre crittografie non ha senso“.
„Le speculazioni di Stablecoins, altcoins, CBDCs sono irrilevanti per gli investitori razionali di BTC“.
L’oro è un „negozio zombie di valore“: Michael Saylor

Il guru dei fondi speculativi Mike Novogratz, capo di MicroStrategy Michael Saylor e Bitcoiner Preston Pysh hanno twittato lo stesso pensiero sulla superiorità di Bitcoin Era rispetto ad altri crittografi.

Ecco perché Mike Novogratz e gli altri due influenti credono che la Bitcoin si distingua nel mercato moderno della crittografia e della finanza.
„Confrontando BTC con altri crittografi non si capisce il punto“.

L’ex manager di Goldman Sachs e CEO di Galaxy Digital, Michael Novogratz, ritiene che gli altcoin non siano all’altezza di Bitcoin. BTC dovrebbe essere paragonata solo all’oro o ad altri negozi di valore, ha spiegato in un recente tweet.

Per quanto riguarda il mercato DeFi, egli ritiene che sia l’analogico digitale moderno e vicino delle azioni bancarie e di fintech, e che gli stablecoin possano essere paragonati alle società di pagamento. Così, BTC, DeFi e stablecoins fanno parte del sistema, ma giocano ruoli diversi che non possono essere mescolati.
BTC

Tuttavia, Mike Novogratz è noto per essere un appassionato di ETH, di cui ha acquistato 500.000 dollari a quasi 1 dollaro per moneta nel 2015 e, quindi, è stato il primo investitore di ETH di Wall Street.

„Le speculazioni di Stablecoins, altcoins, CBDCs sono irrilevanti per gli investitori razionali di BTC“.

Capo del colosso del software aziendale MicroStrategy – l’azienda che ha stupito il mondo dei crittografi stanziando prima 475 milioni di dollari, poi un mammut da 650 milioni di dollari in Bitcoin-Michael Saylor si è trasformato in un avido evangelista Bitcoin e sta letteralmente predicando di Bitcoin sulla sua pagina Twitter, spesso usando metafore e parlando anche di divinità.

Il 17 gennaio, ha twittato (questa volta un tweet piuttosto razionale) che gli investitori Bitcoin hard-core non si preoccupano delle monete stabili, altcoin, CBDC, ecc, cioè tutto tranne il Bitcoin stesso.

Per loro, ha twittato Saylor, questo „rumor e speculazione“ sono irrilevanti, dato che detengono il Bitcoin come una riserva di valore:

„Voci e speculazioni su monete stabili, monete alt, scambi e CBDC sono irrilevanti per gli investitori razionali che detengono il Bitcoin come riserva di valore“.

L’oro è una „riserva di valore zombie“: Michael Saylor

Curiosamente, per la prima volta di recente, Saylor ha twittato contro l’oro, chiamandolo „zombie store of value“, seguendo l’esempio di Peter Schiff, un insetto d’oro che ama twittare su Bitcoin per sbatterlo come una bolla che sta per scoppiare.

Tuttavia, ciò non ha impedito a Schiff di essere soprannominato Bitcoin Influencer #2 nell’ultima settimana del 2020.

L’influencer Bitcoin Preston Pysh si è unito a Michael Saylor nel lodare Bitcoin, dicendo che altre risorse digitali semplicemente „alimentano la fiducia di Bitcoin“ e che „non influenzano il suo percorso a lungo termine“.